Blog: http://tgweb.ilcannocchiale.it

Augusto Minzolini direttore del Tg1



Ecco come si dà l’esempio a tutti i giornalisti e per analogia ai cittadini in genere.

Mostrarsi servi e sempre accondiscendenti con il padrone porta a laute ricompense.

Difendere a spada tratta il tiranno, qualunque siano le sue azioni od omissioni, assicura cospicui doni.

Sono anni che faccio caso a come questo sedicente giornalista si batte per difendere l’indifendibile ogni volta che è ospite in qualche trasmissione tv.

La sua era (ed è) una missione: difendere il Cavaliere (nero) di Ar(d)core.

Adesso è arrivato il giusto riconoscimento, il giusto premio, e cioè la carica di direttore del tg1.

Ma voi potete immaginare come sarà diretto questo telegiornale?

Non è che per caso dovremo rimpiangere Riotta e il suo tg1? Siamo al baratro!

In molti, frequentatori o amici del palazzo, diranno che finalmente c’è l’uomo giusto al posto giusto (il momento, poi, è sempre giusto – vedi imminenti elezioni).

I potenti faranno sonni tranquilli. Le loro vergogne saranno sempre ben celate ai cittadini.  

Chi ha caldeggiato la sua nomina sa che quest’uomo è una garanzia.

Chi ha preso il potere (lo si può dire) è sicuro di perpetuarlo in eterno, finché potrà contare su simili cortigiani.

 

p.s.: invito a far delle ricerche e vedere qualche video sul nuovo direttore!


Pubblicato il 21/5/2009 alle 19.6 nella rubrica Articoli miei e aa.vv..

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web