Blog: http://tgweb.ilcannocchiale.it

Jannuzzi minaccia dimissioni sul caso Contrada. Ci resteranno mica male i boss di cosa nostra?


 Apprendo adesso dal "tg3 regione" che in sen. Lino Jannuzzi minaccia le dimissioni nel caso che a Bruno Contrada (non ho capito bene) non venga concessa la grazia dal Capo della Stato o non venga di nuovo ricoverato in ospedale o non ho capito cos'altro ancora…
Di certo sappiamo l'opinione sulla vicenda del sen. forzista nonché pregiudicato Lino Jannuzzi.

Sappiamo cosa dichiarò riguardo la posizione di Rita Borsellino (vedi post precedenti) sulla grazia a Contrada: “La signora Rita Borsellino evidentemente non sa di che cosa parla e probabilmente è essa stessa vittima degli intrighi di Palazzo che hanno tentato di attribuire a Bruno Contrada persino dirette responsabilità nella strage di via D’Amelio, dove perse la vita suo fratello Paolo assieme agli agenti della scorta”.
Sappiamo tutti, o almeno dovremmo sapere cosa pensano i boss mafiosi del nostro pregiudicato-senatore-giornalista-forzista.
E cioè, che è il loro giornalista preferito (insieme a Ferrara).
Celebre l'intercettazione nella quale il boss Guttadauro, parlando con l'amico mafioso Aragona, organizzava una campagna stampa a favore dei colleghi detenuti. Al telefono, Aragona  segnala subito Giuliano Ferrara e lo stesso Lino Jannuzzi che «Ha scritto un libro contro Caselli e un libro pure su Andreotti ed in è in intimissimi rapporti con Dell'Utri», al che Guttaduaro rispose «Jannuzzi buono è!».
E se lo dicono loro... una garanzia è!!!
Queste si che sono ottime referenze.

Pubblicato il 3/1/2008 alle 14.59 nella rubrica Articoli miei e aa.vv..

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web